Circo poetico

28giu21:00Circo poetico(Teatro sotto casa - Rassegna teatrale itinerante per bambini e famiglie)Cosa cerchi?TeatroDove?Battifollo,Sarzana

Dettagli evento

La seconda edizione di “Teatro Sotto Casa”, rassegna estiva itinerante di serate teatrali ad ingresso libero per bimbi e famiglie, organizzata da ARCI Valdimagra e sostenuta dal Comune di Sarzana, Martedì 28 giugno alle ore 21 fa tappa nell’Area verde del Centro Sociale Battifollo, con lo spettacolo “Circo
poetico”.

Lo spettacolo

Circo Poetico per la Compagnia Teatrale Pedro Benje è un’animazione che le autrici hanno iniziato nel 2005, proposta sul Bibliobus (ovvero, il virus della lettura) e divenuta spettacolo del 2009.

Il Circo è un’arte povera, il “circo Poetico” è povero così povero da non avere neppure la parola, ma da esser ricco di suoni, musica, immagini che tentano di creare un’atmosfera magica per sognare, sorridere e suscitare emozioni e pensieri “semplici, piccoli”… come i nostri “piccoli” che, a bocca aperta, si lasciano distrarre dal volo di una farfalla che vola nel frastuono generale. 

Come tutte le rappresentazioni ed elaborazioni della compagnia teatrale, anche questo lavoro è incentrato sulla relazione tra il mestiere dell’attore e il mestiere del musicista, un rapporto profondo che si incentra su una ricerca accurata di un’arte che trascenda lo stesso concetto di arte, ma che la elevi a quello stato di grazia che solamente il “mettersi in gioco” riesce a produrre.

Un mettersi in gioco a misura di bambino, un’ispirazione che trae dalla letteratura per l’infanzia proprio come tutte le proposte del Teatrino Benje. Non c’è bisogno di parole per creare l’incantesimo, l’incanto, la magia sta nell’ascolto e nel lasciarsi trasportare dalla fantasia, che spesso gli adulti dimenticano di avere, fantasia che tante volte risulta essere la chiave di lettura del mondo reale

Orario

(Martedì) 21:00(GMT+02:00)

Luogo

Centro sociale "XXIX Novembre 1944" - Battifollo

Via Brigata Partigiana Ugo Muccini, Sarzana

Prezzo

Ingresso gratuito

Non far la legera. Commenta per primo/a...

Lascia una risposta